Il caffè, tra tradizioni e proprietà benefiche

Il caffè è indubbiamente una delle bevande più apprezzate nel mondo, parte di questo dovuto al suo sapore molto intenso, unico e particolare, e parte dovuto anche alle sue proprietà. Chi lo preferisce espresso, chi come un cappuccino o chi addirittura corretto.

La sua distribuzione in Europa avviene intorno al 1600 e poco impiegò ad arrivare anche in Italia, in particolar modo a Venezia. Si trattava tuttavia di un prodotto dal costo elevatissimo che poteva essere acquistato solamente dai ricchi e per lo più in farmacia.

Pochi anni però ed iniziarono ad aprire centinaia di caffetterie ed il caffè diventò alla portata di tutti. Nel 1884 poi venne inventata la prima macchina per espresso, ad opera del torinese Angelo Moriondo, ed il resto è storia !

Vennero poi inventate anche le  macchine per caffè americano, i cappuccinatori e tutti altri accessori che adattarano il gusto del caffè a tutti .

 

Le proprietà del Caffè

Il caffè ha molte proprietà benefiche che derivano dal berlo regolarmente. Ovviamente il consumo deve essere moderato e non eccessivo, altrimenti si rischia solamente di amplificare alcuni effetti negativi andando ad annullare quelli benefici.

Vediamo quali sono i più importanti.

 

1  . Il caffè migliora l’energia e la concentrazione

Grazie all’effetto della molecola della caffeina, il caffè riesce ad aumentare i nostri livelli di energia e ridurre il senso di fatica.

Altri effetti che possono essere apprezzati sono una migliore memoria, migliori tempi di reazione, e perfino migliorare l’umore.

Questi possono essere particolarmente apprezzati per chi pratica sport !

 

2  . La caffeina fa bene al cuore

Esiste un luogo comune che sostiene che la caffeina faccia male al cuore perchè aumenta la pressione sanguigna. In realtà l’aumento della pressione è molto lieve e trascurabile: secondo dei studi condotti in Olanda e Brasile, la caffeina aiuterebbe invece a ridurre l’infiammazione e la calcificazione delle arterie.

Questi effetti, a loro volta, riducono il rischio di Ictus e malattie cardiovascolari.

 

3  . Il caffè è una forte fonte di antiossidanti.

Gli antiossidanti sono molecole che hanno la funzione di proteggere il nostro corpo da molti condizioni croniche come l’artrite e persino alcune forme di cancro.

Questo perché combattono l’infiammazione e neutralizzano i radicali liberi, responsabili di suddetta infiammazione che si formano nei processi metabolici del nostro corpo.

 

4  . Riduce il rischio di Alzheimer e demenza

L’Alzheimer è la malattia neurodegenerativa più diffusa al mondo che colpisce dopo i 65 anni, ed è anche la causa del maggior numero di casi di demenza.

Fortunatamente, il consumo di caffè sembrerebbe prevenire il rischio di contrarre tale patologia agendo su due fronti.

Prima di tutto riduce la formazioni di placche senili, in secondo luogo riduce il rischio di contrarre il diabete di tipo 2, un fattore di rischio associato allo sviluppo della demenza.

 

Effetti negativi del caffè

Abbiamo visto come un consumo moderato di caffè possa portare degli ottimi benefici alla nostra salute.

In caso di un consumo eccessivo però ci sono degli effetti negativi da tenere a mente: per questo motivo è bene non bere più di 3 o 4 caffè al giorno.

 

Indubbiamente il primo effetto collaterale che possiamo sperimentare è quello dell’insonnia: il nostro corpo infatti può smaltire solamente una determinata quantità di caffeina ogni ora, e ingerendone una quantità eccessiva questa andrà ad interferire con il sonno.

Oltre ciò il caffè può anche essere aggressivo sullo stomaco e causare disidratazione in quantità elevate.

Oltre ad essere aggressivo sullo stomaco può anche esserlo sulla mente, causando un senso di ansia ed agitazione.

Insomma, consumate pure in tutta tranquillità il vostro caffè, ma ricordate di non esagerare !

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *